Emergenze

Ultimo aggiornamento contenuto: 28.07.2011 16:33:54

Aree di pericolo

L'identificazione dei pericoli presenti negli ambienti di lavoro è un'operazione basilare, sia per la redazione del documento di valutazione dei rischi che per garantire una corretta gestione delle operazioni di salvataggio.

Per facilitare il movimento in sicurezza dei soccorritori, e l'utilizzo degli appropriati sistemi di spegnimento, i pericoli presenti in ogni ambiente devono essere chiaramente segnalati. Per questo motivo sono state create le «schede identificative del locale ai fini della sicurezza» da posizionare sulla porta del locale.

La scheda esterna riporta:

  • la destinazione d'uso del locale
  • i pericoli presenti
  • i divieti
  • gli eventuali ausili per la sicurezza
  • le indicazioni per l'interruzione di luce, acqua o gas
  • i recapiti dei responsabili
  • i nominativi dei frequentatori abituali del locale

La scheda interna invece, oltre a:

  • i pericoli presenti
  • le prescrizioni
  • gli eventuali ausili per la sicurezza

riporta anche:

  • le prescrizioni per gli utenti
  • le procedure in caso di emergenza

Quest'ultimo documento deve essere sempre affiancato dall'«adesivo giallo» che riporta le procedure generiche per la chiamata in caso di emergenza ed i recapiti telefonici da utilizzare.

I pericoli identificati su queste schede devono essere riportati anche sulla planimetria dei pericoli, che costituisce allegato fondamentale sia del piano di emergenza che del DVR.

Nella cartella dei piani di emergenza nella sezione modulistica è possibile scaricare sia i modelli di scheda identificativa del locale che le planimetrie dei pericoli, che si compilano con la stessa modalità (trascinamento di icone tra due pagine di Word) con cui si creano i piani di evacuazione.


Informazioni aggiornate al: 25.11.2014 alle ore 12:55