Sportello del Lavoro - Università degli Studi di Trieste
Homepage Università di Trieste Homepage Università di Trieste

MODULI FORMATIVI ESTIVI

ESPERIENZE URBANE. COME ESPLORARE E PROGETTARE GLI SPAZI PUBBLICI NELLE PERIFERIE DELLA CITTÀ CONTEMPORANEA

Dal 28 agosto al 5 settembre nella sede di UNITS in Piazzale Europa 1 -
Prof./Prof.ssa: Paola Di Biagi, Elena Marchigiani e Sara Basso
Iscrizioni: 19 / 20
Data termine iscrizioni: 31/07/2017 - 23:59
 

Iscrizioni chiuse

Il modulo si propone di introdurre e avvicinare gli studenti alla conoscenza di metodi, strumenti e linguaggi per osservare, descrivere e progettare lo spazio pubblico nella città contemporanea.

SCARICA IL PROGRAMMA COMPLETO E L'ORARIO

Obiettivi più specifici del modulo sono:

  1. fornire elementi utili alla comprensione del ruolo strutturale e simbolico dello spazio pubblico nella città e della sua capacità di promuovere la riqualificazione delle periferie;
  2. avvicinare gli studenti a metodi di indagine ed esplorazione diretta dei luoghi (sopralluoghi, fotografie, interviste, lettura della configurazione e degli usi degli spazi…), per comprenderne forme, trasformazioni derivanti dagli usi degli abitanti, sequenze di tipi di spazi, relazioni tra spazi e persone;
  3. introdurre alla conoscenza delle forme del progetto urbano: dalla sua concezione (cosa fare, come e dove intervenire), alla prefigurazione delle possibili trasformazioni dello spazio pubblico (come rappresentare il progetto).

Il modulo richiede curiosità e disponibilità a immaginare modi di vivere e progettare la città in maniera diversa da quelli a cui siamo abituati. Richiede anche un certo impegno ed entusiasmo: se molte e differenti saranno le attività svolte con la guida dei docenti universitari e scolastici, sarebbe infatti molto utile che gli studenti dedicassero un po’ di tempo anche a fare sopralluoghi nei quartieri in maniera autonoma, per coltivare la curiosità di osservare, esplorare, tornare a riflettere su quanto appreso nel corso delle attività didattiche.

Diverse sono le connessioni ai curricula scolastici. Le più immediate sono quelle con le materie tecniche (dalla rappresentazione al progetto) e con le materie umanistiche (come la storia della città e dell’architettura), ma molti altri possono essere i rapporti e le sinergie individuabili.