Formazione personale
Tecnico Amministrativo

Area: Acquisti

· La strategia precedente alla gara d’appalto volta alla individuazione della opportunità di scegliere un Accordo Quadro: la determinazione del valore dell’appalto e la conseguente determinazione della procedura da utilizzare - la opportunità/necessità di inserire opzioni nel capitolato - la suddivisione della procedura di gara in lotti - la differenza tra gara al lotti e stipula di un AQ con più operatori economici

· La analisi della griglia contenente procedure di gara, criteri di aggiudicazione e tipologie contrattuali da stipulare: La analisi delle possibili regole per espletare una gara d’allato: le procedure; - la analisi dei possibili criteri per la scelta della miglior e offerta in gara: criteri di aggiudicazione; - la analisi dei possibili contratti che si possono stipulare a seguito di una gara d’appalto: l’appalto, la concessione, il partenariato, l’accordo quadro

· L’Accordo Quadro: analisi delle caratteristiche tipiche del contratto di accordo quadro - l’accordo quadro con un solo operatore economico - l’accordo quadro con più operatori economici: la modalità della gestione del contratto in adesione successivi

Dettagli del corso

Appalti di beni e servizi sopra soglia: accenno alle differenze su procedure negoziate sotto soglia, il principio di proporzionalità; definizione del ruolo del RUP e del DE nell’esecuzione del contratto. Autonomi poteri di intervento e adempimenti del RUP e del DE in fase di esecuzione. Regole per l'attribuzione e gestione degli incarichi di RUP e DE. Il rapporto con il dirigente. I contenuti dei principali atti/documenti da produrre: collaudi; stati di avanzamento; autorizzazioni a subappalto; autorizzazioni a varianti; richieste di modifica o di integrazione delle prestazioni; contestazioni; irrogazione di penali; richieste di rendiconti; richieste di giusto adempimento. 

Dettagli del corso

Il corso esamina la procedure semplificate sotto-soglia, alla luce della Legge n.120/2020 (di conversione del Decreto "Semplificazioni") e il relativo regime transitorio fino al 31 dicembre 2021, con il quale sono state introdotte numerose e dirompenti disposizioni.
Saranno oggetto di approfondimento:

  • la questione della cogenza o meno delle nuove procedure; l'ambito dell'autovincolo della stazione appaltante;
  • gli affidamenti diretti infra 150.000 euro per i lavori e infra 75.000 euro per servizi/forniture, tra esigenze di accelerazione/semplificazione e rispetto dei principi generali;
  • la sequenza degli atti e il loro contenuto operativo per gli affidamenti diretti;
  • il nuovo regime transitorio e il rapporto con i regolamenti interni adottati dalle stazioni appaltanti;
  • la liberalizzazione dei criteri di aggiudicazione e l'ambito della deroga;
  • la nuova disciplina delle offerte anomale e l'esclusione automatica con almeno cinque offerte ammesse;
  • l'esonero della garanzia provvisoria e la discrezionalità della stazione appaltante nel richiederla;
  • le procedure negoziate sotto-soglia;
  • l'applicazione del principio di ortazione degli affidamenti e degli inviti tenendo conto della "dislocazione territoriale" degli operatori economici;
  • le indagini di mercato in forma tradizionale ed elettronica;
  • gli elenchi aperti (costruzione ed aggiornamento);
  • la redazione della lettera di invito e degli altri atti del procedimento (verbali, determinazioni, comunicazioni, ecc.);
  • la stipulazione del contratto e le conseguenze della mancata stipulazione del contratto nei termini;
  • l'affidamento diretto per unicità, infungibilità, esclusività;
  • l'affidamento per ragioni di urgenza e le deroghe ammesse dal Decreto "Semplificazioni";
  • le modifiche ai contratti in corso di esecuzione.

ampio spazio sarà dedicato all'esame della giurisprudenza amministrativa e contabile più recente e alla soluzione di casi operativisegnalati dai partecipanti.

Dettagli del corso

CORSO SOSPESO _ IN ATTESA DI NUOVA DATA

Nuove funzionalità presenti nell'ultima versione della gara telematica OEPV. In particolare:

1) breve riepilogo delle impostazioni di una procedura telematica OEPV;

2) impostazioni dei criteri di valutazione (tecnici e economici) sottesi al menù in immagine nel caso di gara telematica;

3) il nuovo modo di inserire la lista delle lavorazioni;

4) un ripasso sulle impostazioni di una OEPV con riparametrazione dei punteggi.

Dettagli del corso