Two conceptions of rationality in Grice's theory of implicature (2004)

 

Scritti di

filosofia e analisi del discorso

genere e altri temi

 

                                                                                                       

Filosofia e analisi del discorso:

Contextualism without incompleteness (2009, pubbl. 2010)

Linguaggio, ragione, interazione. Per una pragmatica degli atti linguistici, II ed. digitale, Trieste: EUT (2009) in OpenstarTs all’indirizzo: http://hdl.handle.net/10077/3390

Si tratta della riedizione (con revisione redazionale e nuova prefazione dell’autrice) del volume Linguaggio, ragione, interazione, Bologna: Il Mulino, 1989.

Trova l'implicito. Cinque test da testi scolastici di storia e geografia per la scuola media inferiore (2007)

Materiali di lavoro per il volume Detto Non Detto, cap. 5, reperibili anche in altro formato in OpenstarTs, http://hdl.handle.net/10077/2534.

How to read Austin (2006, pubbl. 2007)

Un'interpretazione di How to Do Things with Words.

Two conceptions of rationality in Grice's theory of implicature (2004, pubbl. 2006)

Un'interpretazione del pensiero di Grice sull'implicatura che evidenzia il ruolo di una razionalità non semplicemente "strumentale" (relativa al rapporto mezzi-fini) ma "argomentativa" e cioè connessa all'esigenza di dare giustificazioni alle proprie azioni e affermazioni.

The rationality of conversational implicature (2003)

Draft sui modelli d'inferenza usati per spiegare l'implicatura conversazionale e sulla "razionalità" attribuita a quest'ultima dagli approcci che li utilizzano.

Belief reports: what role for contexts? (pubbl. 2003)

Teoria degli atti linguistici (1999, rev. 2005)

Una sintesi dei concetti principali e della storia della teoria degli atti linguistici

The room for negotiation in apologizing: evidence from the Italian speech act of scusarsi (1999)

Una ricerca mai pubblicata sulla recezione delle scuse in italiano e sul carattere negoziale del riconoscimento di un turno come scusa.

Presupposition, Implicature and Context in Text Understanding (pubbl.1999)

Si sostiene che la presupposizione e l'implicatura sono due fenomeni distinti, che giocano ruoli diversi nella comprensione del testo.

Ideology and the persuasive use of presupposition (1998, pubbl. 1999)

La possibilità di usare le presupposizioni in modo non solo informativo, ma addirittura persuasivo viene esemplificata con riferimento alle cronache politiche dei quotidiani italiani e inquadrata teoricamente.

Semantologia: un nome per un fascino ambiguo (1988)

Considerazioni a partire dal neologismo "semantologia" dovuto a Guido Morpurgo-Tagliabue e volto a identificare un'area che si colloca fra la semantica (intesa in un senso vicino a quello di Benveniste, come ambito del senso) e la semiologia. Morpurgo imputava alla semantologia, dominio delle inferenze, una tendenza a fagocitare le due aree confinanti, ricollegandola a eredità di Husserl e di Peirce.

 

Genere e altri temi:

Against identity: a family resemblance perspective on intercultural relations (2006)

Breve puntualizzazione del modo in cui la nozione wittgensteiniana di "somiglianze di famiglia" può applicarsi alle relazioni fra culture.

Workshop  "L'altro/a: incontro, confronto, relazione, comunicazione. Sguardo simbolico", Convegno Società Italiana delle Letterate, Trieste 2005, Introduzione (con Manuela Fraire, 2005), Relazione sul workshop (2006)

I due brevi testi permettono di ricostruire le tematiche e lo sviluppo di uno dei workshop al  convegno della SLI nel 2005. Si sottolinea in chiave attuale il valore della comunicazione o discussione fra donne.

La differenza beffata  (2001)

Riflessioni sulle sorti della nozione di differenza a suo tempo emersa dal movimento delle donne in chiave positiva e di affermazione d'autonomia.

Dall'ideale della perfetta delimitazione alla realtà delle somiglianze di famiglia (2001)

Relazione a un seminario dell'Università di Trieste che cerca di render ragione delle identità ibride nel quadro di una distinzione fra appartenenza nazionale e cittadinanza.

L'immagine dell'altro: consapevolezza delle differenze linguistiche in ragazzi italiani e sloveni della provincia di Trieste (con Patrizia Vascotto) (1998, pubbl. 2001)

Da una ricerca che confrontava l'immagine del territorio in ragazzi di scuola media inferiore delle scuole di lingua italiana e di lingua slovena della provincia di Trieste, considerazioni sul ruolo assegnato dai soggetti alle differenze linguistiche.

"Soggetto femminile, corpo e punto di vista" (1995, pubbl. 1999)

“Il soggetto al femminile. Dimensioni d'analisi.” (1995, pubbl. 1996)

"The feminine subject and female body in discourse about childbirth" (pubbl. 1996)

“Tra interpretazione e iniziativa” (pubbl. 1985)

Speech acts e femminilità. Note sul linguaggio dei settimanali femminili” (pubbl. 1976)

 

 

 

 

 

 

 


Informazioni aggiornate al: 07.4.2011 alle ore 01:47