Sorveglianza Sanitaria

Ultimo aggiornamento contenuto: 24.08.2011 12:58:28

Flessibilità del congedo di maternità

Il personale dipendente in stato di gravidanza può optare, previo consenso del proprio medico, per il posticipo di un mese del periodo di astensione dal lavoro, prolungando perciò il rientro dopo il quarto mese post-parto.

La gestante deve consegnare il modulo compilato per la sospensione del contratto da consegnare all'ufficio ove la persona ha firmato il contratto (o l'accettazione della borsa di studio), assieme a:

  • la richiesta di flessibilità del congedo di maternità
  • il certificato di gravidanza in originale che attesti che la lavoratrice può continuare a prestare servizio senza arrecare pregiudizio alla propria saluta o a quella del nascituro, rilasciato da un medico specialista del Servizio Sanitario Nazionale, o con esso convenzionato,

 


Informazioni aggiornate al: 25.11.2014 alle ore 12:49