Formazione

Ultimo aggiornamento contenuto: 12.05.2015 13:10:21

Corsi sicurezza per addetti primo soccorso

Devono partecipare ai corsi di formazione primo soccorso coloro che sono stati nominati "addetti primo soccorso".

Secondo il D.M. 388/03 i contenuti del corso per le università sono quelli per le attività a rischio medio, e quindi 12 ore da dedicare a:

  1. modulo A (4 ore)
    • allertare il sistema di soccorso:
      • cause e circostanze dell'infortunio (luogo dell'infortunio, numero delle persone coinvolte, stato degli infortunati, etc.)
      • comunicare le predette informazioni in maniera chiara e precisa ai Servizi di assistenza sanitaria di emergenza
    • riconoscere un'emergenza sanitaria:
      • scena dell'infortunio: raccolta delle informazioni, previsione dei pericoli evidenti e di quelli probabili
      • accertamento delle condizioni psico-fisiche del lavoratore infortunato: funzioni vitali (polso, pressione, respiro), stato di coscienza, ipotermia ed ipertermia
      • nozioni elementari di anatomia e fisiologia dell'apparato cardiovascolare e respiratorio
      • tecniche di autoprotezione del personale addetto al soccorso
    • attuare gli interventi di primo soccorso
      • sostenimento delle funzioni vitali: Posizionamento dell'infortunato e manovre per la pervietà delle prime vie aeree, respirazione artificiale, massaggio cardiaco esterno
      • riconoscimento e limiti d'intervento di primo soccorso: lipotimia, sincope, shock edema polmonare acuto crisi, asmatica dolore acuto stenocardico, reazioni allergiche, crisi convulsive, emorragie esterne post-traumatiche e tamponamento emorragico
  2. modulo B (4 ore)
    • acquisire conoscenze generali sui traumi in ambiente di lavoro
      • cenni di anatomia dello scheletro
      • lussazioni, fratture e complicanze
      • traumi e lesioni cranio-encefalici e della colonna vertebrale
      • traumi e lesioni toraco-addominali
    • acquisire conoscenze generali sulle patologie specifiche in ambiente di lavoro
      • lesioni da freddo e da calore
      • lesioni da corrente elettrica
      • lesioni da agenti chimici
      • intossicazioni
      • ferite lacero contuse
      • emorragie esterne
  3. modulo C (4 ore)
    • acquisire capacità di intervento pratico
      • tecniche di comunicazione con il sistema di emergenza del S.S.N.
      • tecniche di primo soccorso nelle sindromi cerebrali acute
      • tecniche di primo soccorso nella sindrome di insufficienza respiratoria acuta
      • tecniche di rianimazione cardiopolmonare
      • tecniche di tamponamento emorragico
      • tecniche di sollevamento, spostamento e trasporto del traumatizzato
      • tecniche di primo soccorso in casi di esposizione accidentale ad agenti chimici e biologici

Per essere valido il corso necessita della frequenza di almeno il 90% delle ore di formazione. Alla fine del corso verrà rilasciato un attestato.

Il corso ha una validità di massimo 3 anni, dopodiché dovrà essere previsto un corso di aggiornamento della durata minima di 4 ore.

Possono partecipare ai corsi di formazione per il primo soccorso solo coloro che sono stati nominati "addetti primo soccorso" (i corsi sono svolti esternamente, o con formatori parzialmente esterni, ed hanno un costo "a partecipante" per l'ateneo). Possono essere previsti incontri di aggiornamento o allenamento aperti al pubblico (quindi anche agli studenti) durante le iniziative per la Settimana Europea della Salute e Sicurezza sul Lavoro (la terza settimana di ottobre).


Informazioni aggiornate al: 25.11.2014 alle ore 12:54