Servizio Prevenzione Protezione

Seminario sicurezza studenti

Il 20 ottobre 2014: nell'aula Bachelet dell'edificio A dell'Università di Trieste ha avuto luogo l’inaugurazione della Settimana Europea per la Sicurezza e la Salute sul lavoro. Il tema di quest’anno era «Insieme per la prevenzione e la gestione dello stress lavoro correlato».

Foto

Il rischio stress appartiene alle categoria dei rischi trasversali (cioè sia per la sicurezza che per la salute) individuabili all’interno della complessa articolazione che caratterizza il rapporto tra l’operatore e l’organizzazione del lavoro in cui è inserito.

Foto

Tra i partecipanti all’iniziativa, oltre al personale docente e tecnico amministrativo, erano presenti anche molti studenti.

Foto
Foto
Foto
Foto

La giornata inaugurale si è aperta con i saluti delle autorità accademiche: il prof. Maurizio Fermeglia, Magnifico Rettore dell’Università di Trieste e della prof.ssa Francesca Larese, Delegata del Rettore per la Qualità degli ambienti e delle condizioni di lavoro, salute e sicurezza dei lavoratori.

Foto
Foto
Foto
Foto
Foto

L’inaugurazione della Settimana Europea per la Sicurezza e la Salute sul lavoro è stata anche l’occasione per presentare i risultati del primo anno di svolgimento del progetto Di.C.S. per la Diffusione della Cultura della Sicurezza in ateneo a cura del dott. Giorgio Sclip e del prof. Corrado Negro, rispettivamente Responsabile del Servizio Prevenzione, Protezione e Disabilità e Medico Competente dell’Ateneo.

Foto

Il progetto Di.C.S, nasce dalla collaborazione tra l’Università di Trieste e la Direzione Regionale INAIL del Friuli Venezia Giulia ed ha come scopo la diffusione della cultura della salute e sicurezza negli ambiti universitario e scolastico. Il risultato dei primi due anni è stato la realizzazione di un video corso e-learning sulla sicurezza per gli studenti, al quale hanno partecipato più di 3000 studenti, dopo un anno di implementazione sulla piattaforma Moodle.

Foto

In alternativa alle classiche ma talvolta piuttosto «statiche» slides il videocorso sulla sicurezza è stato sinteticamente presentato con un video di presentazione realizzato mettendo insieme alcune parti dei numerosi video fino ad ora creati alla cui realizzazione hanno dato il loro contributo docenti, esperti dell’ateneo e della regione, nonché gli stessi studenti.

Il dinamico e anche divertente video di presentazione ha immediatamente catturato l’interesse di tutti i presenti, a cominciare dal Magnifico Rettore che lo ha seguito con molto interesse e curiosità, così come tutto il pubblico presente in sala.

Foto
Foto
Foto

Gli interventi successivi sono stati a cura del dott. Fabio Lo Faro, Direttore regionale INAIL Friuli Venezia Giulia che ha presentato l’intervento «L’impegno dell’INAIL nella campagna: Insieme per la gestione dello stress lavoro correlato» e del dott. Eros Mannino, Comandante Provinciale dei Vigili del Fuoco di Trieste (che ha sostituito all’ultimo momento il dott. Roberto Catarsi, Direttore Regionale dei Vigili del Fuoco per il Friuli Venezia Giulia) su «L’esperienza concreta dei Vigili del Fuoco al servizio della sicurezza.»

Foto
Foto
Foto

L'ospite che però ha lasciato maggiormente il segno è stato Andrea Pernarcic Ben Leva autore di «Diario di un infortunio» che ha fatto un intervento sulla percezione del rischio interagendo e coinvolgendo il pubblico.

Foto
Foto
Foto
Foto

Il momento più spettacolare del suo intervento è stato quando Andrea ha tirato fuori una pistola (ovviamente caricata a salve) dalla quale ha fatto partire un colpo che ha suscitato la sorpresa e lo stupore di tutti, nonché lo spavento di alcune persone.

Foto
Foto
Foto
Foto
Foto

Alla fine della giornata la prof.ssa Larese ha letto la motivazione per il conferimento del premio di laurea FirEst in materia di prevenzione e protezione dai rischi nei luoghi di lavoro universitari.

Foto

Il premio di laurea dell'AIFOS quest’anno è stato conferito alla dott.ssa Francesca Cechini per la sua tesi di laurea in Tecniche della prevenzione nell’ambiente e nei luoghi di lavoro.

Foto
Foto
Foto
Foto

La vincitrice del premio ha esposto brevemente l'argomento trattato: l’andamento degli infortuni nell’Università di Trieste negli ultimi venti anni. La tesi è stata realizzata in collaborazione con il Servizio Prevenzione, Protezione e Disabilità dell’Ateneo.

Foto
Foto
Foto
Foto
Foto

Il pomeriggio si è concluso in allegria con un ottimo rinfresco organizzato nella terrazza dell’aula Bachelet, allietati dalla vista dello splendido panorama di Trieste e favoriti anche dalle temperature gradevoli di una fine di ottobre dal sapore ancora estivo.

Foto
Foto
Foto
Foto
Foto
Foto
Foto
Foto
Foto
Foto

Il video è disponibile all'indirizzo: http://www.units.it/gallery/?a=sicacc102014


Informazioni aggiornate al: 07.11.2014 alle ore 10:04