Area dei Servizi ICT

Definizione di «spam»

Lo spam consiste nell'invio di un gran quantità di messaggi non richiesti, il cui contenuto è tra i più disparati ma spesso è commerciale. In questo caso si parla più propriamente di UCE, Unsolicited Commercial E-mail.

Coloro che diffondono lo spam raccolgono gli indirizzi di posta in parecchi modi diversi, principalmente da:
  • web
  • newsgroup
  • liste di posta pubbliche

Il Sistema Antispam

Il Sistema Antispam dell'Ateneo provvede a marcare (tag) i messaggi riconosciuti come spam aggiungendo al soggetto (subject) la stringa ***SPAM*** e inserendo una serie di campi nell'intestazione (header).
Il sistema è basato sui software:
All'arrivo di un nuovo messaggio, questo viene sottoposto ad una serie di test che generano un punteggio (score). Nel caso il punteggio finale superi la soglia prefissata, il mail viene marcato come spam e resta nella inbox se non si utilizzano dei filtri sul client.

Configurazione dei client

È possibile configurare un filtro sul proprio client che raccolga tutto lo spam in una cartella (folder).

Attenzione:
Poiché esiste sempre la possibilità di incorrere in un falso positivo (cioè un mail lecito che viene riconosciuto come spam) è altamente sconsigliato cancellare automaticamente i messaggi senza averli prima verificati.


Informazioni aggiornate al: 19.2.2010 alle ore 09:58