Funzioni

(estratto da regolamento e successivi aggiornamenti)

1. Il Comitato Etico è organo di supporto tecnico scientifico dell'Ateneo in merito alla sperimentazione con partecipanti umani e all'eticità delle scelte in tema sanitario e biologico.

2. Il Comitato Etico svolge, in particolare:

  • una funzione consultiva sugli aspetti etici delle sperimentazioni e altre attività connesse alla ricerca, su richiesta di soggetti sia interni che esterni all'Ateneo e qualora ne ricorrano i presupposti di legittimità;
  • una funzione consultiva in merito a quesiti di etica della ricerca, di deontologia professionale e di sperimentazione biomedica su richiesta del Rettore e del Senato Accademico;
  • una funzione formativa e di sensibilizzazione etica del personale attraverso varie attività.

3. Per quanto non di competenza dell’Organismo preposto al Benessere degli Animali (OPBA) e dei comitati etici previsti per legge in ambito sanitario, attivi sul territorio presso Aziende Sanitarie e/o Miste e presso gli IRCCS, il Comitato Etico d'Ateneo affronta tematiche bioetiche nonché le corrispondenti tematiche socio-giuridiche di carattere deontologico connesse e pertinenti alla ricerca in generale, incluse quelle relative a:

  • ricerca e assistenza in ambito sanitario, con particolare attenzione alla formazione del personale;
  • sperimentazione in vitro ed in vivo;
  • trasformazione e modificazione genetica dei prodotti animali e agricoli.


Informazioni aggiornate al: 13.1.2015 alle ore 11:49